fbpx
Benvenuti in Centro Fisio Medical, vivere senza dolori

Il dolore al ginocchio può riguardare soggetti di tutte l’età e può essere generato da cause di diversa natura. Nei giovani, per esempio, i disturbi sono causati da traumi e incidenti che non solo possono provocare contusioni e distorsioni, ma anche lesioni ai legamenti oppure ai menischi. Le persone dai 45 anni in su, invece, lamentano problemi di artrosi al ginocchio, dovute al carico persistente a cui è sottoposta l’articolazione.

I disturbi al ginocchio più frequenti

Tra i problemi che colpiscono l’articolazione del ginocchio ricordiamo le patologia a carico dei menischi. Le lesioni dei menischi possono essere di due tipi: degenerativa o traumatica. Nel primo caso, i disturbi non sono sempre distinguibili da quelli provocati da casi di artrosi, per questo è consigliabile effettuare una risonanza magnetica, in modo da individuare il focolaio del dolore e la terapia farmacologica e fisioterapica da eseguire per il recupero del movimento e l’eliminazione del dolore.

Le lesioni dei menischi di tipo traumatico, invece, sono molto frequenti negli sportivi, ma possono verificarsi anche in soggetti diversi a causa di movimenti errati anche banali. Per analizzare la gravità della lesione, l’ortopedico svolge delle manovre del ginocchio e in base ai casi consiglia indagini strutturali per meglio identificare i trattamenti da eseguire, il più delle volte di tipo chirurgico.

Il ginocchio è composto anche da due legamenti, chiamati crociati. Questi possono essere soggetti a lesioni di diversa entità molto comuni tra gli sportivi. Anche in questo caso, l’intervento chirurgico è l’unica strada per la risoluzione della lesione dei legamenti e per recuperare completamente la mobilità dell’articolazione è necessario un programma di riabilitazione fisioterapica finalizzato al rafforzamento muscolare e alla mobilizzazione dell’arto.

Tra i disturbi al ginocchio, non possiamo non menzionare l’artrosi. Come per tutte le articolazioni, questa patologia si manifesta in seguito alla diminuzione dello spessore delle cartilagini e alla graduale perdita di elasticità dei tessuti articolari. Con il tempo, la funzionalità meccanica del ginocchio viene meno, compromettendo l’uso dell’articolazione.

L’artrosi del ginocchio può essere diagnosticata precocemente negli uomini a partire dai 50 anni, mentre per gli over settanta il problema si presenta a prescindere dal sesso del soggetto. Il sovrappeso è di sicuro uno dei fattori che influisce sull’entità della patologia, per questo è consigliato mantenere un peso forma per evitare un carico eccessivo sull’articolazione e il conseguente deterioramento.

Una visita ortopedica e ulteriori esami diagnostici aiutano a valutare lo stadio dell’artrosi e ad indicare i trattamenti utili per rallentare il processo di degenerazione della patologia. Anche esercizi di stretching e cicli di riabilitazione (a terra o in acqua) possono contriuire al miglioramento della funzionalità del ginocchio.